Relazione tecnica addestrativa

Relazione contro tecnica addestrativa

Il cane non torna al richiamo? Il cane non ti ascolta? Il cane quando è la guinzaglio tira?

Nessun problema dagli un bocconcino o sgridalo, vedrai che potrai risolvere il problema. Cosi dicono e credono alcune persone.

Ci sono persone, molte a dire il vero, che credono che l’educazione e l’addestramento del cane sia una mera questione di rinforzi e punizioni. Basta premiare o punire il cane che tutto si può risolvere.

Ma purtroppo, anche se io direi per fortuna, le cose non stanno proprio così.

Basterebbe usare il buon senso e osservarsi intorno per capire che la mente del cane è qualcosa di decisamente più complesso, che non può essere “imbrigliata e imprigionata” in uno schema binario di aggiungere o togliere.

Non puoi sperare di spegnere “la caninità” con delle mere azioni impersonali nate in un laboratorio asettico, così lontane dalla natura.

La mente del cane e l’essenza della sua natura troveranno sempre, prima o poi, la strada per emergere e venire fuori. La paziente inesorabilità della natura, che nonostante tutto farà sempre il suo corso, come la goccia d’acqua che lentamente scava le rocce delle montagne.

Pensare che basti la tecnica per condizionare le scelte del cane ed influenzare i suoi comportamenti al di là delle motivazioni, delle emozioni, dei bisogni, delle rappresentazioni, delle percezioni, delle esperienze del cane è una strada che non porta da nessuna parte, proprio perché è una strada che porta lontano dal cane. Dal cane vero, quello reale che cerca l’espressione di sé stesso nel mondo circostante.

C’è solo un modo per poter influenzare e guidare le scelte del proprio cane, ed è la Relazione. Proprio perché la Relazione è parte del cane: è l’essenza di un animale sociale collaborativo e cooperativo.

La Relazione fa parte del cane e concorre a delineare il suo ruolo e la sua identità.

Purtroppo troppe persone non hanno idea di cosa sia una Relazione con un cane. Sono convinte che la Relazione sia qualcosa che nasca da sola senza fare nulla e possa essere superata con qualche tecnica improvvisata e applicata anche male.

Se non hai una Relazione adeguata con il tuo cane non riuscirai a raggiungere traguardi significativi e prima te ne renderai conto, meglio sarà. Non esiste soluzione o alternativa e anche ricorrendo a tecniche “ricattatorie” nei confronti del cane, gentili o coercitive che siano.

Non ci sono educatori cinofili che tengano, se non migliori la Relazione, nel caso in cui sia ancora possibile e non è sempre possibile, non riuscirai ad ottenere nulla di significativo dal tuo cane.

La tecnica, quella in grado di valorizzare il cane ed i suoi talenti ( e che non è quella che spesso gli viene insegnata) può essere un aiuto ed un supporto per il cane, ma solo se nasce e si appoggia con la Relazione che è l’essenza che lega il Cane all’Uomo.

CONDIVIDI L'ARTICOLO

Facebook
Email
LinkedIn
Print
Paolo Francesconi

Paolo Francesconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *